18 Giugno 2024

Gli interventi di tutela degli arenili messi in atto dal Parco Nazionale dell’Arcipelago e il piano di eradicazione del “fiore di Garibaldi”, iniziative che avrebbero meritato una condivisione più ampia poichè vanno a toccare l’identità naturale ma anche storica dell’isola e quindi coinvolgono sia la popolazione residente che i visitatori, sono stati tra i temi in discussione nell’assemblea della sezione di Italia Nostra di La Maddalena, riunitasi venerdì scorso per mettere a fuoco le principali criticità ambientali riguardanti il territorio dell’Arcipelago. Una fra tutte, sulla quale la sezione di Italia Nostra ha manifestato il proprio sconcerto, la situazione di stallo in cui versa il Parco di La Maddalena, ormai da quasi un anno privo degli organi di indirizzo, la cui nomina continua a slittare a causa di una politica litigiosa e inconcludente che è evidentemente più attenta alla distribuzione delle poltrone che alla difesa del patrimonio naturalistico. Circostanza che ha portato a una paralisi amministrativa che impedisce di adottare strumenti essenziali come il bilancio o il piano della performance e lascia scoperta la programmazione della stagione estiva alle porte. L’assemblea ha anche discusso delle imminenti elezioni per il rinnovo del Direttivo nazionale ed ha avviato la campagna di tesseramento 2024.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *