21 Febbraio 2024

Al nuraghe Albucciu tre serate organizzate da Deamater per il calendario eventi 2023

La stagione teatrale estiva di Arzachena propone tre appuntamenti culturali ambientati al nuraghe Albucciu con protagonisti Paolo Crepet, Tony Laudadio e Stefano Massini e l’organizzazione a cura della società Deamater e di Ama – Auditorium multidisciplinare Arzachena. L’iniziativa è promossa dalla delegata alla Cultura, Valentina Geromino, nell’ambito del calendario degli eventi 2023.

Visto il successo dello scorso anno con lo spettacolo di Tony Servillo, abbiamo deciso di riproporre nel cartellone degli eventi estivi una mini stagione teatrale presso il nuraghe Albucciu, in un’ottica di valorizzazione reciproca, attraverso tre imperdibili appuntamenti che mettono in scena grandi protagonisti del mondo della cultura – afferma Valentina Geromino, delegata alla Cultura del Comune di Arzachena-. Sotto un cielo stellato e nella magica cornice di uno dei nostri siti archeologici più rappresentativi, gestiti dalla società municipalizzata Ge.se.co., il pubblico avrà la possibilità di vivere un’esperienza unica“.

Paolo Crepet si esibirà sabato 22 luglio 2023, alle 21, in “Comizi d’amore. Dialogo sentimentale” accompagnato al pianoforte da Marcello Mazzoni. Nello spettacolo prodotto dal Teatro Ristori di Verona, lo scrittore e psicoterapeuta offre una libera riflessione sull’amore e le passioni umane contestualizzate nella nostra epoca. Crepet prende spunto dalle suggestioni musicali offerte da alcune opere di Antonio Vivaldi: “Il Piacere”, “Il Sospetto”, “L’inquietudine”, “La Follia”, e di compositori contemporanei come Arvo Part, Michael Nyman, Philip Glass, Eric Satie. “Tutto parte dalla ricerca della felicità e per questo credo che la psichiatria sia l’arte di rimuovere gli ostacoli alla felicità – spiega Crepet – . Sono convinto che la psichiatria abbia più a vedere con l’arte che con altro. Le emozioni e i sentimenti? Il rischio è che diventino preconfezionati”.

Mercoledì 9 agosto, alle 22, va in scena “Pasqualino e Alessiuccia. La città che incanta” un reading musicale tributo a Pino Daniele con testo e regia Tony Laudadio (voce e sax), accompagnato da Ferdinando Ghidelli (chitarra), Corrado Laudadio (basso), Almerigo Pota (tromba) per una produzione della Casa del Contemporaneo in collaborazione con il Teatro Ricciardi.

In Pasqualino e Alessiuccia, Laudadio ci presenta quello che lui stesso definisce “Un racconto, un tentativo di miracolo, un canto a voce nuda: a fronna ‘e limone. Una storia di amore e musica, la cui architettura è costituita dalla musica di Pino Daniele. C’è una ricchezza enorme che vive attorno a noi, un tesoro visibile, nient’affatto nascosto, che ci arricchisce persino oltre la nostra stessa volontà e di cui spesso non ci rendiamo neanche conto. È un patrimonio di bellezza composto di architettura, letteratura, paesaggi, poesia e, soprattutto direi, di musica. E in particolare della musica dei nostri amori, che ci ha riempito l’anima, come quella di Pino Daniele”.

Il terzo è ultimo appuntamento della stagione teatrale estiva al nuraghe Albucciu è in agenda lunedì 21 agosto, alle 22, e vedrà protagonista Stefano Massini come autore e interprete di “Alfabeto delle emozioni” per una produzione di Savà Produzioni Creative. Ad andare in scena è la forza e la fragilità dell’essere umano, dipinta con l’estro e il divertimento di un appassionato narratore, definito da Repubblica il più popolare racconta storie del momento. “Noi siamo quello che proviamo – dice lo scrittore -. E raccontarci agli altri significa raccontare le nostre emozioni. Ma come farlo, in un momento che sembra confondere tutto con tutto, perdendo i confini fra gli stati d’animo? Ci viene detto che siamo analfabeti emotivi, e proprio da qui parte un viaggio, profondissimo e ironico al tempo stesso, nel labirinto del nostro sentire e sentirci”.

I biglietti degli spettacoli sono in vendita on line su https://auditoriumarzachena.18tickets.it/ al costo di Euro 20 (settore 1) e Euro 14 (settore 2).

Arzachena, 27 giugno 2023

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *