13 Aprile 2024

Un meticciato di stili, timbri, esperienze e alchimie ritmiche che creano uno spazio sonoro unico dove il tabarchino, lingua antica e riconosciuta del Mediterraneo, interseca memoria e presente.
Il bluesman Matteo Leone è figlio della propria terra, Calasetta è il suo luogo dell’anima, fonte inesauribile di ispirazione in cui è cresciuto “respirando” musica, imparando ad amarla e a studiarla.
Ràixe profonde che meritano il rispetto del ricordo e della conservazione.

Un progetto fortemente identitario che avremo il piacere di ascoltare venerdì, 2 dicembre, a #Berchidda

VIA Insulae Lab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *