15 Luglio 2024

I letti si trovano nelle Unità Operative degli ospedali di Olbia, Tempio Pausania e La Maddalena.

Nelle stanze degli ospedali della Asl Gallura arrivano nuovi letti elettrici. Sono ben 153 gli ausili che renderanno più moderno ed efficiente il patrimonio di attrezzature per la degenza nelle Unità Operative di Olbia, Tempio Pausania e La Maddalena. Il totale dei letti a comando elettrico aumenta in modo consistente, toccando quota 227.

«Nelle strutture ospedaliere della Asl Gallura la maggior parte dei letti non aveva più requisiti di qualità ed efficienza. Si tratta di un progetto di ammodernamento molto importante – sottolinea il Direttore Generale, Marcello Acciaro – perchè anche in questo modo si dimostra l’attenzione verso i bisogni dei pazienti, che quando vanno in ospedale devono poter contare su ausili al passo con i tempi. Ma a giovarne sarà sicuramente anche il lavoro dei nostri operatori sanitari».

Nei giorni scorsi i nuovi letti sono stati consegnati nelle diverse strutture ospedaliere ed è stato effettuato il collaudo da parte dei tecnici della SC Governo delle tecnologie sanitarie di Ares Sardegna, sulla base delle assegnazioni disposte dalla Direzione Aziendale della Asl Gallura. Novantanove sono stati installati all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, distribuiti fra le unità di Cardiologia e Utic, Medicina e Medicina d’urgenza, Ortopedia, Chirurgia e Rianimazione. Ventotto ausili sono stati assegnati all’ospedale Paolo Dettori di Tempio Pausania, i quali vanno a sommarsi ai dieci acquistati nel 2020 dallo Sga di Olbia per l’Unità Operativa di Ortopedia e ai quindici acquistati nel 2022 per l’Unità Operativa di Lungodegenza, di imminente attivazione nel nosocomio di Tempio. Altri ventisei letti sono stati destinati all’ospedale Paolo Merlo di La Maddalena.

Il piano di ogni letto è idoneo ad ospitare materassi ospedalieri standard ed antidecubito. Sia lo schienale che il femorale sono regolabili elettricamente tramite una tastiera operatore ad uso esclusivo del personale e comandi elettrici integrati in una pulsantiera paziente, che consentono il sollevamento e abbassamento del piano rete, dello schienale e del femorale anche in contemporanea. La procedura di acquisto è stata espletata dall’ARNAS G. Brotzu e i relativi pagamenti andranno a valere sui fondi delle donazioni ricevute durante l’emergenza Covid come previsto dall’ordinanza DGPC n. 9 del 11/05/2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *