26 Maggio 2024

Il Comune di Tempio ha siglato un’intesa con l’Agenzia regionale Forestas per la gestione del parco di Rinaggiu. Per il momento l’importante accordo prevede un arco temporale di 4 anni rinnovabili. Un cantiere forestale, già partito, vedrà impegnato il personale di Forestas con tre unità assegnate che si occuperanno inizialmente della manutenzione e della messa in sicurezza del sito e poi della sua valorizzazione dal punto di vista ambientale e naturalistico.

Il protocollo è stato firmato nel salone di rappresentanza del palazzo municipale dal sindaco di Tempio, Gianni Addis, dall’assessore all’ambiente Francesco Quargnenti e per Forestas, dal coordinatore Maurizio Barneschi alla presenza dell’assessore regionale Andrea Biancareddu.

Un’ iniziativa analoga a quella già intrapresa nel parco di San Lorenzo, con un cantiere forestale che prevede quattro unità di Forestas assegnate. L’operazione, seguita dall’assessore all’ambiente Quargnenti, è solo la prima fase di un progetto decisamente più articolato che punta al rilancio del sito.

Quest’iniziativa sarà infatti accompagnata da un finanziamento di 500.00 mila euro, fondi pnnr, che avranno come destinazione l’area e che prevedono la realizzazione di vialetti nel parco e altri lavori.

“L’accordo tra Forestas e il Comune è importante per il rilancio di Rinaggiu che sta per ritornare un’ area fruibile per tutti grazie alla prossima apertura del parco inclusivo” sottolinea il sindaco Gianni Addis ” La valorizzazione naturalistica del parco non può che passare attraverso Forestas che grazie alle competenze, al personale qualificato e alle dotazioni di macchinari e attrezzature può garantire uno standard elevato di realizzazione del programma che abbiamo pensato”.

“Sono tanti piccoli tasselli” conclude Quargnenti “ che spero ci portino al nostro obiettivo finale che è quello di far rifiorire l’area di Rinaggiu a nuova vita. Stiamo lavorando per questo. E l’accordo concluso va proprio in questa direzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *