25 Giugno 2024

L’artista di origini nuoresi torna a Olbia con una nuova mostra al Museo
Archeologico dedicata alle sue opere più recenti.

Olbia, 29 giugno 2023

Sono passati quattro anni dall’ultima mostra personale di Grazia Bardi al Museo Archeologico di Olbia che aveva suscitato notevole interesse e curiosità nei visitatori.
L’artista, originaria di Nuoro e che oggi vive a Sassari, ritorna nella cittadina gallurese con l’esposizione “Punti di vista” dedicata a presentare le opere pittoriche degli ultimi anni.
Durante l’ esposizione “La forza della pittura” l’artista aveva mostrato
come l’arte fosse per lei non una semplice passione ma un vero e proprio
percorso, un modo di cercare la bellezza e trasferire sulla tela la sua
visione intimista. Un itinerario lungo una vita, fatto di passione,
assiduità, e continua ricerca.
La mostra “Punti di vista” aperta negli spazi del Museo Archeologico di
Olbia dal 30 giugno al 9 luglio 2023 consentirà di ammirare le opere
realizzate da Grazia Bardi negli ultimi anni.
L’esposizione, che gode del patrocinio del Comune di Olbia, verrà
inaugurata venerdì 30 giugno alle ore 17.30.

La pittura di Grazia Bardi è sì istintiva ma frutto di anni di
sperimentazioni. L’artista non dà troppa importanza al disegno ma lascia
subito spazio alla stesura del colore che diventa il protagonista
indiscusso della rappresentazione pittorica.
Non solo fiori, barche e nature morte. Da anni l’artista si dedica
soprattutto alla pittura di paesaggi, paesi e città che analizza con
attenzione e ricostruisce mediante un personale processo di astrazione.
Queste immagini urbane, i cui tetti ricordano i paesi della Sardegna,
sono astrazioni geometriche che si caratterizzano per il forte contrasto
delle luci e dei colori. Sono paesaggi che per le loro cromie
trasmettono, a chi le osserva, emozioni differenti tanto da sembrare più
concreti, tangibili e reali.
La mostra “Punti di vista” allestita negli spazi del Museo Archeologico
di Olbia, presenterà queste nuove “vedute” dell’artista, i paesaggi urbani dove le case diventano figure geometriche dai contorni ben definiti nelle quali ammirare un attento uso dei colori. sono forti con contrasti tr toni caldi e freddi. Sul supporto pittorico
spesso vi è l’impiego della lamina d’oro che facilmente scompare sotto
le diverse campiture di colore riapparendo in piccoli punti offrendoalla composizione piccoli spiragli di luce.

Grazia Bardi, “Punti di vista”
Museo Archeologico di Olbia, Isola Peddone
Dal 30 giugno al 9 luglio 2023
Inaugurazione venerdì 30 giugno 2023 alle ore 17.30
Mostra aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle
19.00 escluso il lunedì.

Biografia
Grazia Bardi è nata nel 1948 a Nuoro dove ha compiuto i suoi studi presso l’Istituto Magistrale conseguendo il diploma di insegnante elementare.
La sua passione per la pittura è sbocciata in tenera età. La sua carriera artistica è iniziata nei primi anni ’70 ed è caratterizzata da una frequente attività in ambito concorsuale ed espositivo, conseguendo premi e riconoscimenti a livello soprattutto regionale. Ha affinato le sue tecniche pittoriche collaborando con artisti affermati quali Gavino Tilocca e Sisinnio Usai. Sue opere sono state acquistate per collezioni pubbliche e private, tra le quali la collezione civica del Comune di Nuoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *