25 Giugno 2024

In questi giorni, l’Inps ha messo a disposizione dei Comuni, per i relativi controlli anagrafici, le liste dei beneficiari delle carte acquisti previste dalla Legge di Bilancio 2023, che ha previsto lo stanziamento di 500 milioni di euro destinati all’acquisto di beni alimentari di prima necessità , a sostegno dei nuclei familiari che sono stati particolarmente colpiti dagli effetti dell’inflazione.
Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha stabilito, con proprio Decreto, i criteri di individuazione dei beneficiari, definendo altresì che il contributo non spetta ai nuclei familiari che, alla data di entrata in vigore del decreto, includano titolari di : a) reddito di Cittadinanza; b) Reddito d’Inclusione o altre misure di sostegno alla povertà; c) NASPI o Indennità mensile di disoccupazione per i collaboratori; d) Indennità di Mobilità; e) Fondi di solidarietà per l’integrazione del Reddito; f) Cassa Integrazione Guadagni; g) qualsivoglia forma di integrazione salariale, o di sostegno nel caso di disoccupazione involontaria, erogata dallo stato. 

L’erogazione del beneficio avverrà a decorrere dal mese di Luglio p.v., attraverso l’emissione da parte di Poste S.p.a. di una carta nominativa, prepagata e ricaricabile, dell’importo di € 382,50.
L’attivazione della carta dovrà essere effettuata da parte di ciascun beneficiario entro il 15 Settembre 2023 per non perdere la somma sopra indicata.
Le somme contenute nelle Carte non attivate entro la data del 15 Settembre 2023 saranno invece ripartite in un secondo momento tra quelle correttamente attivate.

Sarà compito del Comune di Santa Teresa Gallura, nelle prossime settimane, recapitare ai n. 184 assegnatari della carta solidale acquisti (in base alle liste fornite dall’Inps), le comunicazioni di concessione del beneficio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *