21 Febbraio 2024

Foto di Gustavo Fring:

Costituzione Italiana

3. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

32. La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.

Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo

1) Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della
sua famiglia, con particolare riguardo all’alimentazione,al vestiario, all’abitazione, alle cure mediche e ai
servizi sociali necessari; e ha diritto alla sicurezza in caso di disoccupazione, malattia, invalidità,vedovanza,
vecchiaia o in ogni altro caso di perdita dei mezzi di sussistenza per circostanze indipendenti dalla sua
volontà.
2) La maternità e l’infanzia hanno diritto a speciali cure e assistenza. Tutti i bambini nati nel matrimonio o

Art. 12 del Patto Internazionale sui Diritti Economici Sociali e Culturali adottato dall’Assemblea Generale
delle Nazioni Unite il 16 dicembre 1966

Gli Stati parte del presente Patto riconoscono il diritto di ogni individuo a godere delle migliori condizioni
di salute fisica e mentale che sia in grado di conseguire.

Le misure che gli Stati parte del presente Patto dovranno prendere per assicurare la piena attuazione di
tale diritto comprenderanno quelle necessarie ai seguenti fini:
a) la diminuzione del numero dei nati morti e della mortalità infantile, nonché il sano sviluppo dei minori;
b) il miglioramento di tutti gli aspetti dell’igiene ambientale e industriale;
c) la profilassi, la cura e il controllo delle malattie epidemiche, endemiche, professionali e d’altro genere;
d) la creazione di condizioni che assicurino a tutti servizi medici e assistenza medica in caso di malattia.

Basterebbe applicare questi semplici principi stabiliti da organismi internazionali per avere una salute pubblica migliore sena tante leggi, leggine, decreti, circolari e altri deliri burocratici.

Forse bisognerebbe aggiungere un solo articolo alla nostra Costituzione, ma purtroppo non abbiamo politici capaci di tanto<.

“Nessuno può morire senza avere un medico vicino che constati le sue condiizoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *